Home              SFOGLIA IL GIORNALE                  CONTATTI

POETI ANONIMI E VARI

1-2-3

MARIA, DONNA DEL “SI” di

TONINO BELLO

Santa Maria, donna senza retorica,

prega per noi,

inguaribilmente malati di magniloquenza.

Abili nell’usare le parole per nascondere i pensieri,

più che nel rivelarli,

abbiamo perso il senso della semplicità.

Convinti che per affermarsi nella vita

bisogna saper parlare

anche quando non si ha nulla da dire,

siamo diventati prolissi e incontinenti.

Incapaci di andare al centro delle cose,

ci siamo creati un’anima barocca

che adopera i vocaboli come fossero stucchi,

e aggiriamo i problemi con le volute

delle nostre furbizie letterarie.

Santa Maria, donna senza retorica,

prega per noi peccatori

sulle cui labbra la parola

si fa voce senza mai farsi carne.

Rendici come te, sacramento della trasparenza.

E aiutaci, finalmente,

perché nella brevità di un “sì”

detto a Dio,

ci sia dolce naufragare

come in un mare sterminato

DEDICATO A GIANCARLO di Pita

Un piccolo uomo, un grande cuore,                                            

tutti disposto ad aiutare:

con generosità si è prodigato,                                                 

e in pochi hanno dimenticato.

Gli abbiamo detto che era un gran “fesso”,

ma lui era contento lo stesso,

perché suo padre gli aveva insegnato

che il bene fatto va presto scordato

e che, quando arriva la sera,

dormi se hai la coscienza serena.

Per quel suo parlare in tono acceso,     

troppo spesso è stato incompreso;   

ma ora vive in un mondo più giusto

dove potrà rider di gusto,

dove scherzare non è un reato

e quindi nessuno si mostra indignato,

dove di certo potrà trovare

un vero amico con cui parlare.

Mentre a me resta il grande dolore

di aver perduto il mio unico amore,

il dolce compagno con cui avevo sognato

di vivere il tempo che il Signore mi ha dato.

Con la sua tenerezza mi ha sempre protetta:

-Allarga le braccia, tienimi stretta,

non mi lasciare, stammi vicino,

guidami sempre nel mio cammino,

dammi la forza di continuare.

ed insegnami, come te, ad amare!

IL MIO PAESE   di  Lorenzo Ferrini 

( II media)

Il mio paese è come un anziano alpino

che ormai non scala più alte vette.

Con una lunga cintura di pietra che,

sfilata, lo supera di fianco.

Lui ha il corpo piccolo e i suoi capelli

sono bianchi e folti, d’inverno,

occhi verde pieno, d’estate.

Lui dorme in salita e la sua testa

poggia in un cuscino soffice

a forma di curva.

Un accogliente anziano che ti punge

divertendosi come un bambino felice

e, quando sei triste, basta

che tocchi un suo muro che

ti avvolgerà calorosamente consolandoti

QUARANTA GIORNI di Marco Staffolani.

Quaranta giorni per fare la scelta per togliersi di dosso ciò che è inutile

Come quando bisogna attraversare un deserto. 

Quaranta giorni per non accontentarsi di quello che è appena necessario,

per non limitarsi alle misure minime. 

Quaranta giorni per educare il cuore e ritornare ad amare, come nei primi giorni;

per educare lo spirito e strapparlo alle sue ossessioni,

alle sue idee immutabili ed aprirlo alle novità,

per educare lo sguardo a superare la stanchezza

ad attraversare lo schermo delle maschere e delle apparenze. 

Quaranta giorni per camminare ad un altro ritmo,

per cambiare stile, per riordinare la casa interiore, per purificarsi. 

Quaranta giorni per guardare gli altri, per guardare Dio,

per ascoltare la parola di Cristo e lasciarla lavorare dentro di noi

perché dia nuova direzione ai nostri desideri. 

Quaranta giorni per essere trasfigurati per ritornare

agli inizi del nostro battesimo

lasciando le tante ceneri di battaglie perdute. 

Quaranta giorni per crescere con il Vangelo

per parlare a Dio come ad un “TU” e non come ad un  “EGLI”. 

Quaranta giorni per imparare a vivere.

LA POESIA E’  di Pamela Pacilli

La poesia è… un mondo felice

Un albero pieno di fiori turchini.

La poesia è… una nuvola rosa,

una bimba appena nata

un cuore felice.

Se non ci fosse la poesia,

il mondo strenne triste

senza la sua bellezza.

Perché la poesia è…il cuore di tutti noi,

l’albero fiorito.

La poesia è… la bellezza, la felicità,

l’universo intero, l’amore, i fiori,

un sogno, i bambini.

 

 

 

Copyright (c) 2010 StudioPhoto. All rights reserved.